Kavadi Attam, cerimonia Tamil a Mauritius

Domenica 22 novembre ero di passaggio alla spiaggia di Flic en Flac, sulla costa orientale di Mauritius, giusto per una passeggiata e perché ancora non ci ero stato. Alla fine si è rivelata una visita più interessante del previsto, perché appena arrivato è iniziata la cerimonia del Kavadi Attam, praticata da mauriziani di origine Tamil durante il culto di Lord Murugan, il dio indù della Guerra. Il Kavadi Attam rappresenta la servitù per i debiti. Kavadi vuol dire “peso” e infatti i fedeli tengono sopra il capo un cuscinetto con degli oggetti danzando per implorare Murugan per l’assistenza, in genere per conto di una persona cara che ha bisogno di guarigione. Tutti sono vestiti con gli abiti tradizionali e molti uomini e donne sono anche truccati o hanno dei particolari aghi appena infilati in diverse parti del corpo, dalla bocca alla schiena fino alle sopracciglia.

Inizialmente ho scambiato il Kavadi Attam con il festival Ganga Snan. Quest’ultima è invece una festività originaria dell’India in cui i fedeli si bagnano nelle acque del Gange (in India, a Mauritius in quelle dell’oceano Indiano) per purificarsi. Ganga è infatti la dea della purezza e ispira le persone a condurre una vita pura e nobile. Ganga Snan cade pochi giorno dopo il Kavadi Attam, nel 2015 è stato il 25 novembre.

kavadi-attam-mauritius-1

kavadi-attam-mauritius-2

kavadi-attam-mauritius-3

kavadi-attam-mauritius-13

kavadi-attam-mauritius-14

kavadi-attam-mauritius-4

kavadi-attam-mauritius-5

kavadi-attam-mauritius-6

kavadi-attam-mauritius-7

kavadi-attam-mauritius-8

kavadi-attam-mauritius-

kavadi-attam-mauritius-10

kavadi-attam-mauritius-11

kavadi-attam-mauritius-12

-->